Vai al contenuto

Giulia Son

Home » Rituali di fine anno per ispirare il business.

Rituali di fine anno per ispirare il business.

L’articolo che stai leggendo è stato programmato per essere pubblicato a metà dicembre, in piena atmosfera di festa, musica, ricchi premi e cotillonIn questo clima di scintillante e frenetico fallallà è possibile – assolutamente possibile – perdere il contatto con la natura e i suoi ritmi

L’inverno è il momento perfetto per rallentare o, addirittura, fermarsi per un bilancio dell’anno che sta per concludersi.

Perché è un buon momento per dedicarsi ai rituali di fine anno.

In questo periodo rallentano anche parecchi Business, a meno che la tua attività non sia una di quelle che fa un sacco di vendite proprio ora perché magari sei unə artigianə, vendi servizi stagionali che hanno a che fare con le Feste, sei unə cuocə a domicilio o unə Party Planner. Ma, a parte i casi particolari, intorno al Natale molte cose si avviano verso un ritmo più lento.

Questo ti dà l’opportunità di dedicare un po’ più di tempo alla riflessione, ai tuoi desideri, alla Visione e al coltivare idee e rituali di fine anno per ispirare il business.

Ma, prima di raccontarti di tutto questo, è il caso di parlare di una cosettina che potrebbe farti sudare freddo: il Business Plan.

Cosa non pianificare adesso.

Di sicuro c’è una cosa che non va pianificata in quest’ultimo periodo perché è tardi: parlo del Business Plan, appunto.

Il nuovo anno è dietro l’angolo e, ormai, dovresti già avere le idee chiare sulla tua strategia per i prossimi 12 mesi, e nel dettaglio, soprattutto, per il primo trimestre.

Non hai ancora un Business Plan? Per carità, meglio tardi che mai! Permettimi, allora, di aiutarti con questa Guida gratuita che ho creato per darti l’opportunità di ri-prendere il controllo del tuo Business, scoprendo che può anche essere una cosa divertente. Ci trovi anche un modello di Business Plan da cui partire per impostare il tuo: inizia da qui.

Rituali di fine anno per ispirare il business.

In teoria per catalizzare l’ispirazione e infonderla anche nel tuo Business non serve niente di speciale; in pratica, però, anche l’atmosfera ha la sua importanza perché se ti circondi di qualcosa che ti piace e ti fa sentire a tuo agio, la fantasia viene sollecitata.

Come creare l’atmosfera è un fatto molto personale; per esempio a me piace mettere della musica di sottofondo – oppure del buon ASMR – ma dipende se voglio sentirmi energica e frizzantina, oppure se preferisco un tipo di rilassatezza quasi soffusa.

Poi, sono pronta per dedicarmi a nutrire la mia creatività: immagino che il mio diario, quello dove appiccico i ritagli, sia una bacchetta che mi permette di fare un rituale per raccogliere ispirazioni per il business, ma anche per la vita personale.

Sai perché mi piace fare proprio questo, tanto da consigliarlo anche a te? Perché questo lavoro creativo aiuta a rendere fisico un desiderio; e, quando lo vedi su carta, ha già preso sembianze reali, concrete, molto più vicine alla realizzazione.

Se questa ispirazione ti piace, te ne consiglio altre due.

Il primo è un rituale di fine anno in compagnia del tuo diario.

Per iniziare isolati e chiedi di essere lasciatə in tranquillità; metti luci basse, musica o quello che più ti piace e, infine, indossa vestiti che ti fanno sentire coccolatə e speciale.  Accendi una candela, se ti va, e immagina che quel fuoco rappresenti la tua capacità di dare vita a qualsiasi cosa desideri

Poi, apri un libro ad una pagina a caso e trova la prima frase che ti capita sotto gli occhi. Da questa ispirazione, sul tuo diario scrivi una storia; basta una pagina o due, di come cambierà la tua vita il prossimo anno. In meglio, s’intende.

Oppure, se preferisci, puoi utilizzare il Visual Journaling. Crea sempre la tua atmosfera, con musica, candele e vestiti, come sopra.  Invece che scrivere, sul tuo quaderno appiccica ritagli, fai collage, usa colori, tempere e acquerelli. 

Visual Journaling Prompts per fare carico di ispirazione.

Per aiutarti a immergerti nei rituali di fine anno, focalizzandoti su un tema specifico del tuo business, e riflettere su cosa vuoi e cosa ti serve in questo momento, ho selezionato una serie di prompts da cui puoi partire:

  • disegna 12 polaroid, una al mese, che immagini di scattare nei momenti più belli del prossimo anno;
  • se il prossimo anno fosse un colore, sarebbe…
  • se il prossimo anno fosse un luogo, sarebbe…
  • incolla una busta sulla pagina del tuo quadernone, e riempila con i ritagli di ciò che vuoi lasciarti alle spalle. Poi, sigilla tutto.
  • come ti vedi fra un anno?
  • disegna un mare che separa due rive: da una parte il passato, dall’altra futuro. Verso cosa stai navigando?

Se non hai mai sperimentato il Visual Journaling e vuoi vedermi in azione – perché, sì, mi piace processare le mie emozioni o sbrogliare i miei desideri attraverso le immagini – puoi farti ispirare da questo video.

Condividi questo articolo