Vai al contenuto

Giulia Son

Home » Valore personale: come integrarlo nel Brand.

Valore personale: come integrarlo nel Brand.

Cosa ne penseresti se ti dicessi che la tua unicità, quella che ti distingue dai competitor, ce l’hai già a portata di mano dentro di te? 

È il tuo valore personale, quell’elemento da integrare nel tuo Brand e in grado di dimostrare cosa ti rende speciale ai tuoi Clienti.

Il valore di ognunə di noi è diverso da quello di altre persone, perché è un mix unico composto da:

  • i valori guida e principi etici, cioè le bussole interiori che ci indicano la via, anche nel lavoro;
  • le tue doti naturali e quelle che hai appreso e affinato col tempo; 
  • autostima e fiducia in noi stessə, come individui e professionistə.

Poi, c’è la capacità di integrare tutto questo nel processo di Branding: è un aspetto importante nella creazione del lavoro dei tuoi sogni, perché è stato dimostrato che siamo più attrattə da quei Brand con un mix di valori simile al nostro. 

Conoscere i valori guida, cioè i principi etici.

 “Tuttə sanno in cosa credono”, ma è davvero così? 

Mica tanto. Sembra scontato, ma in realtà quanto spesso ti sei davvero fermatə a interrogarti su cos’è che ritieni importante, nella vita?

Non conoscere i valori guida significa avere grosse difficoltà per costruire un Brand che percepiamo davvero nostro e che ci faccia sentire al posto giusto. Senza chiari principi etici sarà difficile capire cos’è che riteniamo importante e quali cause ci stanno davvero a cuore.

I valori sono il frutto di tutto ciò che abbiamo vissuto, della storia personale, dall’ambiente, della cultura, di quello che abbiamo letto…

Sono diversi per ognuno di noi, ma una cosa è certa: sono gli stessi che ci guidano anche nella vita professionale.

Per avere più consapevolezza e focus sui tuoi valori, puoi sfruttare questo prompt di visual journaling: “se potessi inventare un pianeta parallelo, come sarebbe?”. Insomma, crea un collage che rappresenti il tuo mondo perfetto. 

Non ci sono regole a cui devi attenerti: puoi iniziare utilizzando ritagli da riviste oppure adesivi, foglie secche e tutto quello che ti pare; ogni strumento è buono, se serve a farti fare un viaggio introspettivo e individuare i valori che ti guidano come individuo.

Coltivare la propria autostima. 

Ok, non ci giro troppo intorno: scegliere la carriera da Solopreneur non è per tutti perché richiede un lavoro di continua manutenzione della propria autostima.

Una buona autostima può avere un impatto significativo, aiutandoci a gestire gli inevitabili momenti di sfida che la libera professione porta con sé.

La mancanza di fiducia nel nostro valore personale, invece, rende tutto più complesso perché innesca una costante sensazione di cupa sfiducia, che non porterà niente di buono nel Business.

Per esempio, se quello che sappiamo fare ci sembra banale e non ci reputiamo abbastanza bravә per chiedere soldi, finiremo per stabilire prezzi che non rispecchiano il nostro valore.

Se non sei tu a credere in te, perché dovrebbero farlo lə tuə Clienti?

Una riflessione che ti consiglio spassionatamente è quella per individuare i tuoi punti di forza. Puoi farlo creando un collage a partire da questo prompt di visual journaling: “Le persone ti dicono spesso che sei bravə a..?

Come integrare il Valore personale nel processo di Branding.

Pensa al tuo Brand preferito, quello super gajardissimo, di cui sei unə fan sfegatatə.

Quando lo hai visualizzato, dimmi una cosa: perché ti piace così tanto?

Perché ha affrontato le mie stesse sfide”.

Perché è un Brand ecologico e sostenibile”.

Perché presta attenzione all’inclusività”.

Perché non ha paura di fare affermazioni scomode e dire le cose come stanno”.

Ecco perché è così importante capire come trasformare il valore personale in un Brand: scegliamo qualcuno per quello che comunica nel suo mestiere, e solo in piccola parte per la qualità dei suoi servizi e prodotti.

Se hai bisogno di ritrovare consapevolezza e focus sui tuoi valori, oppure non sai come esprimerli al meglio per attrarre Clienti giustə, lascia che ti dia alcuni suggerimenti.

Il visual journaling. 

Il  visual journaling può essere utilizzato come strumento creativo da integrare nel Business, come ti ho già dimostrato con gli spunti proposti in questo articolo, e come ti racconto in modo più approfondito qui.

Puoi dare un’occhiata anche a questo workshop di visual journaling per organizzare la tua agenda giornaliera, tra scadenze e deadline, senza rinunciare a seguire le tue bussole interiori. 

Il Manifesto di Brand per raccontare chi sei.

Un Manifesto, per definizione, è un programma; una dichiarazione pubblica in cui si espongono gli obiettivi di un movimento, un partito politico, una corrente artistica o altro, come il Manifesto del Futurismo scritto da Filippo Tommaso Marinetti.

Il Manifesto di un Business, allo stesso modo, ne dovrebbe descrivere gli obiettivi e, soprattutto, i valori che motivano e animano quegli obiettivi, per coinvolgere più persone possibili e creare una Community intorno al tuo Brand.

Focus costante sul proprio valore personale.

Farsi venire qualche dubbio circa il proprio valore è naturale, tanto più se siamo distrattə dalle cose da fare, fare, fare

Ecco perché è importante tornarci su a intervalli regolari. Questi incontri con te stessə e con le riflessioni sul contributo unico che solo tu puoi dare – al mondo, ma anche in scala ridotta allə tuə Clienti – dovrebbero diventare per te appuntamenti regolari.

Fissa degli spazi in agenda e nel tuo calendario già all’inizio dell’anno e, poi, non saltarne nemmeno uno. Credimi: in questo genere di cose la costanza e la regolarità fanno la metà del lavoro. È con questa idea in testa che ho studiato il calendario di incontri periodici come quelli della Colorful Brandschool, e che nel momento stesso in cui apro ogni nuova agenda annuale che mi regalo vado dritta a bloccare il tempo da dedicare alle conversazioni con me stessa. 

Esatto: parlare da solə non è roba da mattə, ma da geni. C’è una grossa differenza. 

Condividi questo articolo