Vai al contenuto

Giulia Son

La storia di Sofia.

Ecosistemi online.

Strategia di Brand + Progettazione del Marchio

Quando io e Sofia Facchin abbiamo iniziato a lavorare insieme, lei aveva un problema: percepiva una separazione fra quel che lei ama fare – occuparsi di comunicazione – e ciò che ritiene importante da un punto di vista etica. Già, perché Sofia è una creatura estremamente attenta alla sostenibilità ambientale e l’ecologia; e, all’inizio del nostro percorso, faticava a giustificare la sua passione, nonché talento, per la comunicazione digitale.

Ha senso mettere insieme web ed ecologia?

Posizionamento e strategia del Brand nel digitale.

I dubbi di Sofia sono stati il punto di partenza; settimana dopo settimana, però, siamo riuscite a vedere sempre più chiaramente come questi due mondi – quello digitale e quello naturale – potevano effettivamente incontrarsi. Intersecarsi.

E, proprio in quello spazio lì, il Brand di Sofia ha iniziato a germogliare: ha capito che il suo messaggio – di una comunicazione più responsabile, che tenga conto dell’ecosistema – può coinvolgere tante persone che come lei hanno un lavoro online, e allo stesso tempo hanno a cuore il Pianeta; ha capito che proprio in questa sua visione sta un fattore di unicità; ha capito che attraverso le proprie consulenze può davvero operare un cambiamento positivo.

E, soprattutto, attraverso la definizione della sua Strategia di Brand, ha saputo tradurre tutte queste nuove consapevolezze in strumenti concreti, utili a posizionare il suo business.

Il percorso insieme per progettare il Marchio.

Una volta terminato il percorso per lo studio della Strategia di Brand, abbiamo iniziato a progettare il Marchio. C’erano molti elementi che entrambe sapevamo di dover tenere in considerazione: la scrittura, che è quel che Sofia fa; la natura, che è quel che Sofia ama; e un certo approccio magico, riflessivo, profondo che è come Sofia lavora.

Arrivare a immaginare e disegnare il simbolo che tenesse insieme, con efficacia, tutte queste sfumature è stato quasi istintivo; mentre c’è voluto un po’ più di tempo a definire i dettagli e trovare l’equilibrio perfetto nella palette cromatica.

Ma, alla fine, ce l’abbiamo fatta!

Il Marchio per Sofia Facchin.

Il Logo principale che Sofia ed io abbiamo progettato insieme rappresenta un pennino, un riferimento alla sua anima un po’ antica, sicuramente affezionata a un mondo analogico – che però, ne è convinta, può essere portato anche nel digitale. La curva del pennino ricorda la Luna, un riferimento ad Artemide come Dea dei boschi e degli animali. Infine, è presente l’elemento naturale così caro a Sofia.

I colori sono scuri, naturali, quasi “sporchi”: proprio quelli che ci si aspetta di trovare nell’umido sotto gli alberi. A illuminare la palette c’è una tinta più chiara, come se un raggio di sole avesse improvvisamente fatto capolino tra le fronde.

Oltre al Logo, Sofia ha a sua disposizione il Submark e un piccolo set di template grafici per preparare i suoi contenuti Social.

Moodboard per il Logo di una Content Creator e Social Media Manager
Logo di una Content Creator e Social Media Manager
Logo di una Content Creator e Social Media Manager
Logo di una Content Creator e Social Media Manager

Le parole di Sofia.

Di questa esperienza ho apprezzato, per prima cosa, proprio Giulia. Penso abbia molte caratteristiche di quella figura che si potrebbe chiamare “Mentore”: l’accoglienza, l’ascolto, l’empatia, la vicinanza con le criticità che si affrontano nei primi anni di libera professione e anche interessanti intuizioni.

Dopo anni di incertezza trascorsi a cercare la mia unicità (lavorativa e personale), con il percorso insieme a Giulia sono riuscita a trovare (finalmente) la mia più Autentica vocazione, dandole anche una struttura in termini di business.

Durante la progettazione del Marchio mi è piaciuto che Giulia abbia tenuto conto della mia preferenza per alcuni strumenti o simboli, ma anche che non abbiamo costruito il Marchio intorno a quelli in modo cieco. Ho trovato utile il manuale finale d’uso e la disponibilità post consegna in caso di problematiche o altro.

Per tutte le donne che desiderano fiorire e diventare rigogliose, voglio ricordare che giardini sono nati ovunque, anche in condizioni di partenza apparentemente “svantaggiate”. Dunque, non abbiate paura, Fiorite con Giulia.